Tema del mese: gennaio – le consulenze

Tema del mese: gennaio – le consulenze

Il 2019 è appena iniziato, carico di aspettative e di buoni propositi. Abbiamo ancora freschi nella memoria i suoni dei festeggiamenti, i bagliori delle luci e il calore degli abbracci. Il gruppo Italian Writing Teachers vi augura un anno di letture appassionanti e di scritture intense, una didattica ricca di soddisfazioni e di opportunità di crescita, nello sfondo di relazioni significative.

Proprio come il tema di questo primo mese del 2019, che costituisce il cuore del laboratorio: le consulenze. Quelle occasioni di confronto individuale o a piccoli gruppi che si svolgono durante il momento della lettura o della scrittura autonoma, conversazioni di pochi minuti con le quali il docente ricava informazioni su quanto messo in atto dallo studente e offre strategie mirate personalizzando il processo di apprendimento.

Il primo articolo, a più voci, raccoglie le riflessioni e gli spunti nati a partire “Come ho scritto un libro per caso” di Annet Huizing, un testo che ha catturato la nostra attenzione per il rapporto tra la protagonista, aspirante scrittrice, e la sua mentore che le assegna esercizi di scrittura, fornendo esempi e strategie. Vi suona familiare?

Proseguiamo poi con un articolo che mette al centro la dinamica delle consulenze di lettura e di scrittura, fornendo sia indicazioni operative ai docenti sugli ambiti di intervento sia offrendo esempi di consulenze svolte in classe mediante trascrizioni.

Passeremo poi ad un focus su un organizzatore grafico molto potente, l’ormai famosissimo schema ad Y applicato alla lettura.

Chiuderemo il mese con un  percorso interessante sul fare e insegnare poesia in due seconde liceo, tra immersione, lettura, scrittura e riflessione.

Nel frattempo, per approfondire l’argomento, vi segnaliamo intanto questi materiali presenti nel sito:

 

Bibliografia di approfondimento

Buona lettura e a presto su questi schermi!

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.