Riduci all’osso

Tecnica fondamentale di revisione del testo poetico che consiste nell’eliminare parole ridondanti (per lo più aggettivi e avverbi), concentrando il significato che si intende esprimere in un numero più ridotto di parole; si tratta di una tecnica intrinseca alla natura stessa della poesia, in cui le singole parole sono scelte con particolare cura per concentrare il senso nel ristretto spazio dei versi. Si pensi all’autore latino Q. Orazio Flacco, che paragona il poeta a un’ape che sugge il nettare o alla poetessa americana dell’’800 Emily Dickinson, che usa il verbo “distillare” per indicare il gesto di scrivere versi.

Condividi
« Back to Glossary Index


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *