FAQ – bibliografia

FAQ – bibliografia

IMG_2017-10-09 17:03:31

Quali sono i testi base per imparare il metodo?

Per il laboratorio di scrittura:
In italiano:
Jenny Poletti Riz, Scrittori si diventa. Metodi e percorsi operativi per un laboratorio di scrittura in classe – Primo testo in italiano sul Writing and Reading Workshop, edito da Erickson.

In inglese:
Nancy Atwell, In the Middle
Lucy Calkins, The art of teaching writing
Penny Kittle, Write beside them
Penny Kittle, Booklove
Linda Rief, Read Write teach
Ralph Fletcher, Writing workshop: the essential guide
Donald Murray, A writer teaches writing

Per il laboratorio di lettura:
In italiano:
Aidan Chambers, Il lettore infinito
In inglese
Frank Serafini, Around the reading workshop in 180 days
Frank Serafini, The Reading Workshop
Frank Serafini, Lessons in Comprehension

IMG_2017-10-09 17:03:31

Vorrei lavorare con questa metodologia, ma nelle mie classi i ragazzi hanno acquistato l’antologia, come posso utilizzarla?

Il laboratorio di scrittura necessita di mentor text che è possibile, almeno in parte, trovare sull’antologia. Poi si può integrare con fotocopie e materiale che può essere condiviso con gli alunni anche online (si possono utilizzare drive, classroom, dropbox…). Per il laboratorio di lettura invece è necessario creare una biblioteca di classe: gli alunni devono avere la possibilità di leggere libri di qualità e adatti alla loro età.

 

IMG_2017-10-09 17:03:31

È fondamentale avere la biblioteca di classe? I ragazzi sono lasciati totalmente liberi nella scelta dei testi da leggere o si danno loro delle limitazioni?

Gli studenti, nel laboratorio di scrittura e lettura, devono avere accesso giornalmente e con facilità ai libri della biblioteca, pertanto questa dovrebbe trovarsi all’interno della classe. Dovrebbe avere titoli aggiornati appartenenti ai più svariati generi (poesia, horror, fantasy, teatro, fumetto…), con scrittura di qualità e diversi livelli di difficoltà.

Nel laboratorio di lettura gli studenti scelgono i libri che desiderano leggere in autonomia. “Con il laboratorio infatti l’insegnante si propone di trasformare i suoi studenti in lettori critici e appassionati. Per far sì che ciò accada, bisogna che i ragazzi imparino a capire i loro gusti di lettori, a scegliere il libro giusto. Se invece non ne avranno la possibilità, perché l’insegnante è abituato a imporre letture selezionate, non maturerà questa competenza. Inizialmente l’insegnante li orienterà e offrirà consigli, ma allo stesso tempo insegnerà in modo esplicito come si sceglie un libro giusto”. (Scrittori si diventa, p.219)

Condividi