Tema del mese: dicembre – i classici

Tema del mese: dicembre – i classici

Siamo già a dicembre. Le nostre città, le case e le scuole saranno ornate di luci, festoni scintillanti, di alberi e presepi, tra i preparativi di regali, bigliettini e lavoretti, nel segno delle varie tradizioni.

Anche nel Writing and Reading Workshop ci siamo accorti che le tradizioni contano, specie quando si finisce a parlare di classici, di letteratura. Shakespeare non manca nei manuali anglosassoni, come nella scuola italiana non mancano Dante, Manzoni, i miti e l’epica classica e tutti coloro che popolano “le antique corti delli antiqui huomini” (come direbbe Machiavelli) della cui compagnia ci nutriamo. Dedichiamo, allora, il tema del mese ai “classici” con la lente del laboratorio di lettura e di scrittura. Tanto si potrebbe scrivere, qualcosa è stato già detto. Proviamo a cominciare il racconto partendo dall’esperienza di alcuni dei colleghi che hanno provato a tracciare, in questo ambito più che in altri, la via italiana al WRW.

Il primo articolo, allora, ci presenterà un efficacissimo percorso di immersione, lettura e scrittura sulla mitologia greca, con l’indicazione delle strategie seguite.

Nel secondo articolo, invece, si parlerà di letteratura, come viene intesa e come viene proposta, con un ricco percorso svolto su un autore che in genere mai manca nei nostri percorsi, alla secondaria di I e di II grado.

Lavorare con il Reading workshop ci spinge anche a cambiare lo sguardo e a cogliere tra i libri per ragazzi le opere considerabili letteratura tout court. Racconteremo a più voci, allora, nel terzo contributo come ora che sperimentiamo il RW scegliamo i libri per il nostro laboratorio.

Anche il taccuino ci aiuta a leggere letteratura e a scriverne. In particolare il “walking journal”, un taccuino collettivo che passa di casa in casa consentendo agli studenti di riflettere e di dialogare su carta (in molte delle nostre classi si chiama “taccuino vagabondo”, come ha suggerito la nostra Loretta De Martin). Racconteremo un’esperienza del suo utilizzo sulla letteratura.

E per finire, un regalo sotto l’albero prima di concederci le meritate vacanze, dopo un altro mese ricco di lavori, come nella migliore delle tradizioni.

Intanto per prepararsi al tema, suggeriamo la lettura di alcuni contributi.

Alcuni articoli di Linda Cavadini pubblicati su “La letteratura e noi”:

Tra mito, epica ed ermeneutica. Un’esperienza nella scuola secondaria di primo grado

L’insegnamento della letteratura alla scuola secondaria di primo grado

La letteratura per ragazzi: un parere autorevole

– Un anno all’inferno. Un percorso su Dante e il suo Inferno alla secondaria di primo grado (prima e seconda parte)

La presentazione dell’intervento di Anna Bandini al Convegno “Sfide, la scuola di tutti” (Milano, 24 marzo 2018): La letteratura nel WRW

Buona attesa!

Siamo un gruppo di docenti di Lettere della Scuola Primaria, Secondaria di Primo e Secondo grado provenienti da regioni, città e scuole diverse.
Ci accomunano la passione per l’insegnamento, la voglia di metterci in gioco ed il desiderio di fare dei nostri studenti scrittori competenti e “lettori a vita”.

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *